martedì 1 aprile 2014

Empanadas argentine

Oggi stranamente vi propongo una ricetta salata.....quando ieri sera ho detto a mamma che avrei pensato io alla cena non ci credeva...sapete come mi ha risposto?? così: "ma come, tu cucini solo dolci!". A parte il fatto che NON E' VERO (anche se lo ammetto...non sono una gran cuoca o meglio...cucino solo ed esclusivamente i miei piatti preferiti tipo....lasagne, pasticceria salata....insomma...non è che non sono capace....è che non sempre mi applico!). E poi "Sentiamo, cosa vorresti preparare??" "Empanadas argentine"; "Empa che??" eh si lo so....non è il piatto che ci si aspetta normalmente a cena ma qualche giorno fa ho visto in tv una puntata di "Fuori Menu" in cui il concorrente le preparava e mi hanno incuriosito...alla fine io e mamma siamo rimaste molto soddisfatte da questa cena diversa dal solito e sicuramente riproporremo le empanadas nei prossimi buffet che organizzeremo, le trovo molto carine da servire magari in un bel piattone con delle salsine.



Per circa 12 Empanadas

Per l'impasto:
250 gr di farina
125 ml acqua tiepida
20 gr olio extravergine di oliva
5 gr di sale

Per il ripieno:
150 gr carne macinata (manzo)
15 gr di uvetta
1 cipolla
2 uova sode
olive verdi denocciolate e tagliate a rondelle
1/2 cucchiaino di paprika
1/2 cucchiaino di cumino (è fondamentale!)
1/2 cucchiaino di peperoncino
olio extravergine di oliva q.b.
1 uovo per spennellare

Preparate l'impasto: in una terrina mettete la farina e l'olio, poi aggiungeteci l'acqua tiepida in cui avrete precedentemente fatto sciogliere il sale. Impastate bene con le mani, eventualmente aggiungete ancora un pò di farina per ottenere un impasto liscio. Avvolgetelo in una pellicola e lasciatelo riposare per circa 30 min a temperatura ambiente.
Nel frattempo preparate il ripieno: prima di tutto mettete l'uvetta a bagno per farla ammorbidire; in una padella fate soffriggere la cipolla tritata grossolanamente con l'olio, poi aggiungete la carne e cuocete a fuoco basso. Dopo qualche minuto (quando la carne sarà già abbastanza cotta) aggiungete le spezie (paprika, cumino e peperoncino) e aggiustate di sale. Cuocete ancora un pò e, a cottura quasi ultimata, aggiungete le olive e l'uvetta strizzata. A parte tagliate a fettine le uova sode.
Riprendete l'impasto e stendetelo ad uno spessore molto sottile, ritagliate dei dischi con un coppapasta di circa 12 cm di diametro. Al centro di ogni disco mettete un cucchiaio di ripieno e una fettina di uovo, inumidite i bordi del disco con un pò d'acqua e richiudete l'empandas sigillando bene i bordi e ripiegandoli su loro stessi. A questo punto trasferite le empanadas su una placca ricoperta di carta forno e spennellate la superficie con l'uovo sbattuto. Informate a 190° per circa 20-25 minuti o finchè risulteranno ben dorati.
Volendo si possono anche friggere....non le ho mai provate fritte ma a intuito non dovrebbero essere male!
Ho servito le empanadas con una salsina leggermente piccante che ho comprato già pronta (si, un pò me ne vergogno...la prossima volta proverò a fare in casa anche quella!).

Con questa ricetta partecipo al Contest di "Zibaldone Culinario" e "Cinzia ai Fornelli" sui Finger Food



5 commenti:

  1. Ho assaggiato le empanadas tanti anni fa, erano leggermente diverse. Trovo le tue gustose e invitanti :)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela, grazie!!In effetti ho trovato diverse versioni e poi ho seguito un pò i miei gusti....penso che ne proverò anche altre :D

      Elimina
  2. che buone !! Le ho assaggiate a Londra qualche anno fa... ti lascio il link
    http://zibaldoneculinario.blogspot.it/2012/10/londra-mangereccia.html
    Grazie per aver partecipato! ti chiedo solo di inserire i link al mio blog e a quello di Cinzia, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo il post su Londra!!!Io ci sono stata da ragazzina, ancora non ero appassionata di cucina e ho tralasciato l'aspetto "mangereccio" della città!Grazie per aver organizzato il contest...ho aggiunto i link!

      Elimina