martedì 9 dicembre 2014

Tortine allo sciroppo d'acero e spezie

Finalmente iniziamo con i Post natalizi!

Ne ho bisogno anche per distrarmi….inizia un breve periodo di riposo ma di nuovo mi ritrovo a provare mille emozioni contrastanti…il Master è finito (le lezioni in aula) e ognuno di noi, dopo aver passato 2 mesi in strettissimo contatto e condiviso sogni, speranze e paure, sta prendendo la propria strada. Ancora un allontanamento. Penso che mai come quest’anno ho vissuto gioie e dolori di nuove amicizie e distacchi forzati. La fine dell’università, il lavoro in gioielleria, il master. Sempre con la promessa di non perdersi però. E poi c’è l’ansia….vabbè…quella ormai è sottintesa! Ogni giorno controllo l’email in attesa di novità sullo stage che dovrei iniziare a Gennaio…l’inizio di una nuova era per me!
Comunque mi distrarrò con il Natale, con il tempo che ho a disposizione per godermi un po’ casa, famiglia e amici. E con i dolci!
La ricetta di oggi è tratta dal Blog “The Sugar Hit” con qualche piccolo cambiamento…il risultato è un dolcetto morbidissimo che racchiude in sé i profumi dell’atmosfera natalizia grazie alla cannella, allo zenzero e al cardamomo….WoW!




Per circa 11 tortine

250 gr di farina
½ bustina di lievito per dolci
70 gr di zucchero di canna
40 gr di zucchero muscovado (se non lo avete usate sempre lo zucchero di canna)
1 uovo
125 ml di latte
65 ml di sciroppo d’acero
75 gr di burro fuso
1 cucchiaino di zenzero
1 cucchiaino di cannella
½ cucchiaino di cardamomo (ridotto in polvere)

Unite in una terrina tutti gli ingredienti secchi (farina, lievito, zucchero e spezie). In un’altra invece mescolate insieme quelli liquidi (burro fuso raffreddato, latte, sciroppo d’acero e l’uovo) e versatevi sopra gli ingredienti secchi. Mescolate rapidamente con una frusta a mano e il gioco è fatto!
Versate il composto negli stampini riempiendoli per i ¾ e cuocete in forno a 180° per circa 20-25 minuti (controllate con lo stecchino sempre!)


Spolverizzate con lo zucchero a velo per un effetto più….Natale!

1 commento:

  1. Deliziosi davvero e poi la forma è così accattivante cara!

    RispondiElimina